Truffe agli anziani: come proteggersi

Spitex BeeCare » Notizie » Truffe agli anziani: come proteggersi

Come riconoscere e prevenire le truffe agli anziani? “Il tema di recente è ritornato di attualità in Ticino, nello specifico con la truffa del falso nipote” spiega il sergente maggiore Patrick Cruchon, del servizio comunicazione, media e prevenzione della Polizia Cantonale.

I malintenzionati si fingono nipoti dell’anziano e una volta conquistata la sua fiducia scatta la richiesta di consegnare dei soldi.

Patrick Cruchon ci spiega come proteggersi da queste truffe.

Truffe telefoniche agli anziani

Non vi è un dato preciso in questo momento in relazione al tipo di truffa di cui sono maggiormente vittime gli anziani in Ticino. A preoccupare maggiormente le Autorità in questo momento è la recrudescenza delle truffe che hanno come comune denominatore l’utilizzo del telefono”.

Come fa quindi un anziano a riconoscere i campanelli d’allarme prima di incappare nella truffa?

Dipende dal tipo di truffa. Di principio è meglio non cedere alla troppa fretta, essere diffidenti quando c’è una forte pressione oppure una notevole insistenza da parte dell’interlocutore”.

Cosa possono fare i familiari degli anziani per evitare le truffe

La prima cosa è parlare apertamente in famiglia e condividere eventuali preoccupazioni o informazioni” prosegue Patrik Cruchon della Polizia Cantonale.

Inoltre si può suggerire, per diminuire un eventuale danno, di depositare in una cassetta di sicurezza in banca tutti i gioielli e contanti non necessari alla vita quotidiana, in modo da rendere meno accessibili i beni ai malintenzionati. Per prevenire le truffe legate ad internet, è importante essere disponibili a qualsiasi necessità degli anziani legata alla comprensione e all’utilizzo dei nuovi strumenti informatici”.

Sul tema particolare di internet si possono trovare molti consigli utili sul sito S-u-p-e-r.ch.

“Altri consigli possono essere visionati sul sito ufficiale della Prevenzione Svizzera della Criminalità, che tratta specificatamente i temi delle truffe e la sicurezza nella terza età, all’indirizzo Skppsc.ch/it/”.

Come muoversi quando si è ormai caduti nel tranello della truffa?

Chiamare subito la Polizia al numero di telefono delle urgenze 117, soprattutto se il fatto è appena avvenuto. In diversi casi recenti, la pronta chiamata della vittima ha permesso l’arresto degli autori della truffa e il recupero della refurtiva”.

Regole da seguire per prevenire e difendersi dalle truffe agli anziani

La principale delle regole per prevenire e difendersi dalle truffe è una sana diffidenza” spiega il sergente maggiore, “va comunque ricordato che la Svizzera e anche il Ticino restano luoghi molto sicuri”.

Ecco i principali consigli per non incappare in queste truffe:

  • Siate sempre diffidenti quando ricevete chiamate con richieste di denaro.
  • Non citate mai il nome dei vostri parenti al telefono. Specificate che in casi d’emergenza dovete dapprima confrontarvi con qualcun altro e interrompete subito la conversazione telefonica. Poi contattate un parente che conoscete bene e di cui vi fidate e con lui/lei verificate le informazioni.
  • Non consegnate mai denaro o oggetti di valore a sconosciuti.
  • Non date a nessuno informazioni sui vostri avere, né su quelli che tenete in casa né su quelli che avete in banca.
  • Se una chiamata vi sembra sospetta, avvisate subito la Polizia chiamando il 117.
  • Informate e sensibilizzate i vostri parenti su questo tipo di truffa.
Send this to a friend